mental coaching

L’UNICA COSTANTE E’ IL CAMBIAMENTO

“L’unica costante è il cambiamento” professava Buddha.
Anche nelle scienze è comprovato che energia e materia cambino in continuazione, si trasformino si fondano, crescano, si modifichino.
In filosofia, addirittura, il mutare è uno dei concetti più importanti con il quale i filosofi, da Eraclito a Hegel, si sono confrontati.
Ma se il cambiamento esiste ed è, per così dire, una conduzione ineluttabile della nostra esistenza, perché tante aziende si oppongono, fanno resistenza, difendono strenuamente le loro posizioni consolidate, sottovalutando gli effetti che questo ...
Continua a leggere →
0

OLIMPIADI, COACH E PMI

Si sono appena concluse le Olimpiadi invernali in Corea e abbiamo avuto modo di festeggiare vincitori e medaglie (soprattutto dalla squadra femminile), rimpiangere occasioni perse o sfumate (soprattutto dalla squadra maschile), osservare e curiosare fenomeni e tendenze.
Tra le tante cose, una mi è parsa più evidente delle altre: tutti gli atleti di vertice hanno accanto a loro un Mental Coach o adottano tecniche di Mental Coaching.
Federica Brignone ha lavorato sull’idea di vivere i Giochi come una gara qualsiasi in modo ...
Continua a leggere →
0

INSEGNARE E EDUCARE

Le parole “Educare” ed “Insegnare” spesso vengono confuse ed equivocate. In alcuni contesti, ad esempio quello anglosassone, con il termine educazione si intende spesso indicare istruzione.
In realtà, sono due parole con significato profondamente diverso. Spiegarle da un punto di vista etimologico ci può chiarire le grandi differenze.
Insegnare deriva dal latino signum con il prefisso in-; insĭgnare, cioè imprimere segni (nella mente), cioè, trasmettere sapere.
Insegnare è un’attività monodirezionale che parte da chi possiede i saperi e arriva a chi non sa e ...
Continua a leggere →
0

SOFT E HARD SKILLS

A scuola, ci hanno insegnato come si risolve un problema di matematica o un’equazione, come si fa una traduzione di latino e, per i più fortunati anche di greco, come fare un disegno a mano libera o una proiezione ortogonale.
L’essere bravi dipendeva dalla nostra capacità di apprendere quelle nozioni e di replicarle al meglio.
Anche all’Università, quasi sempre, il voto degli esami dipendeva dalla nostra capacità di ripetere quanto appreso sui libri o a lezione.
In passato, anche nel mondo del lavoro, ...
Continua a leggere →
0

LO SPORT E I SUOI VALORI

Negli ultimi anni, assistiamo ad un proliferare di atleti, allenatori, ex sportivi che scrivono libri, tengono seminari aziendali, vengono invitati a trasmissioni ed eventi non solo sportivi per raccontare la loro esperienza. Alcuni interessanti, altri forse un po’ meno.
Il primo, in Italia, è stato Julio Velasco che, con la sua generazione di fenomeni, vinse due mondiali di volley e sdoganò negli anni 90 lo sport dal semplice ambito fisico per estenderlo ad orizzonti più ampli.
Per alcuni sembrò una novità, alcuni ...
Continua a leggere →
0